Menu

 

A+ A A-

A CURA DEL CAV. AVV. MARCO VALERIO SANTONOCITO

  • Legge 1/12/2018 n. 132 (Pubbl. su Gazz. Uff. 03/12/2018 n. 281).

Conversione del c.d. “decreto sicurezza”.  In particolare, articoli estratti:

  1. 1 Modifiche alla disciplina dell’immigrazione (ed in particolare ai permessi di soggiorno per motivi umanitari, nonché alle relative controversie);
  2. 2 Raddoppio del termine di trattenimento dei centri di permanenza da 90 a 180 giorni;
  3. 5 bis Inasprimento delle pene per il reingresso dello straniero già espulso e contestuale obbligo dell’arresto con procedimento per rito direttissimo
  4. 14 modifiche all’acquisto della cittadinanza: la concessione è subordinata al superamento di una prova in lingua italiana ed il termine di definizione della procedura è elevato a 48 mesi

Art 15 In materia di patrocinio a spese dello Stato, l’inammissibilità dell’impugnazione, comporta la perdita del diritto del difensore a vedersi liquidato il compenso

  1. 19 Assegnazione ai VV.UU. del c.d. “taser (arma ad impulsi elettrici)”
  2. 21 Introduzione del c.d. “daspo urbano” , per la durata da 6 mesi a 2 anni
  3. 21 quater Introduzione del c.d. reato di “accattonaggio molesto” con arresto da 3 a 6 mesi
  4. 21 sexies Introduzione del reato di “esercizio abusivo di attività di parcheggiatore”
  5. 23 Introduzione dell’illecito amm.vo di “blocco stradale” con sanzione da € 1.000 ad 4.000
  6. 23 bis Modifiche alle norme sul sequestro, confisca, fermo amministrativo di veicoli e relativo aumento delle sanzioni
  7. 29 bis sanzioni pecuniarie fino alla confisca, in caso di circolazione con veicoli immatricolati all’estero, salvi i casi di persone non residenti in Italia o contratto di leasing avente data certa
  8. 30 Inasprimento delle pene per il reato di invasione di edifici ex art. 633 cod. pen.
  9. 31 bis Gli arresti domiciliari non possono essere eseguiti in immobile occupato abusivamente
  10. 31 ter Accelerazione delle procedure di sgombero degli immobili occupati abusivamente e contestuale indennizzo al proprietario fino al giorno dello sgombero, che deve avvenire entro 1 anno
  11. 36 Agenzia per i beni confiscati al c.d. mafie: modifiche alle procedure di vendita, in caso di mancato utilizzo pubblico e possibilità di chiedere la sanatoria per gli immobili confiscati abusivi

 

2)Decreto legge 14/12/2018 n 135 (pubbl. su Gazz. Uff. 14/12/2018 n 290)

In particolare, articoli estratti:

Art 4 Modifiche alle procedure esecutive.

-il debitore dovrà depositare non più il quinto del credito, ma solo il sesto, per ottenere la conversione del pignoramento;

- la rateizzazione, prevista dall’art. 495 c.p.c., viene elevata in favore del debitore da 36 mesi a 48 mesi;

-il ritardo tollerato nel ritardo del versamento delle rate viene elevato da 15 giorni a 30 giorni;

- in caso di pignoramento di immobili effettuate da Pubbl. Amm.ni, che siano anche debitrici nei confronti di privati è sempre ammessa la compensazione dei crediti, con contestuale liberazione dell’immobile pignorato (c.d. norma “salva –imprenditori” nei confronti di PP.AA. inadempienti);

-nei pignoramenti immobiliari, il creditore procedente – 30 giorni prima dell’udienza – notifica atto sottoscritto personalmente, notificandolo al debitore, in cui indica il credito residuo, gli interessi maturati, il criterio di calcolo per quelli maturandi, nonché le spese sostenute fino all’udienza. In difetto, il credito rimane quello indicato nel precetto maggiorato solo degli interessi legali e delle spese successive.

ASSOCIAZIONE NAZIONALE FORENSE Sede di Roma Tribunale Civile Via Damiata 2 P.T. St. 34  Tel. 06.32.44.513 anfroma@gmail.com   Facebook